E-R, pioggia ha annullato turismo maggio

Presidente Assohotel, perdita stabilimenti balneari stimata 90%

Il maltempo che si è abbattuto nelle scorse settimane sull'Emilia-Romagna ha "di fatto annullato l'offerta" al mare, nel "mese di maggio" determinando una ferita "difficile" da rimarginare malgrado il primo weekend di giugno, con il bel tempo, abbia iniziato a invertire la rotta. A leggere così l'avvio del periodo estivo per il turismo regionale è il presidente di Assohotel-Confesercenti Emilia-Romagna, Filippo Donati.

"Sarà comunque difficile recuperare nell'arco della stagione le perdite subite nel mese di maggio - afferma in una nota - Secondo le stime, infatti, la perdita per i soli stabilimenti sarebbe del 90%. Le condizioni meteorologiche hanno annullato l'offerta del mare nel mese di maggio, ma anche le città ne hanno risentito. Gli operatori, comunque, attendono fiduciosi il secondo weekend di giugno - chiosa Donati - con la chiusura delle scuole, per vedere un cambiamento sostanziale e verificare l'opportunità di prevedere azioni straordinarie di promozione e sostegno del settore turistico".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna