Rogo Modenese, ordine espulsione il 20/5

Procedura avviata il 14, è un 18enne

(ANSA) - BOLOGNA, 22 MAG - La procedura per l'allontanamento dal territorio nazionale del giovane ritenuto responsabile dell'incendio alla sede della polizia municipale di Mirandola (Modena) "ha preso le mosse il 14 maggio scorso", quando, all'esito di un controllo eseguito presso la stazione Termini di Roma, il ragazzo ha dichiarato di essere un algerino ventenne; l'Ufficio immigrazione romano, in ossequio alle disposizioni vigenti, gli ha dunque notificato una "intimazione a lasciare il territorio nazionale". Lo specifica il comando provinciale dei carabinieri di Modena, aggiungendo che il giovane, attraverso esami medici, è stato identificato "in un magrebino appena 18enne". Dopo l'intimazione, "essendo trascorsi inutilmente i sette giorni durante i quali avrebbe dovuto lasciare l'Italia, il 20 maggio 2019 è stato emesso l'ordine di espulsione".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna