Anziani maltrattati, giudizio immediato

Sono il titolare di una casa famiglia e sua moglie

Il gip del Tribunale di Bologna ha disposto il giudizio immediato per il titolare di una casa famiglia di San Benedetto Val di Sambro, nell'Appennino bolognese, e per sua moglie. La coppia, insieme a due collaboratrici, lo scorso febbraio era finita al centro di una indagine per maltrattamenti su sette anziani ospiti della struttura. Il titolare, un 52enne di Pianoro, accusato anche di violenza sessuale su una anziana, è difeso dall'avvocato Elisa Sforza, mentre la moglie 53enne è assistita dall'avvocato Pier Francesco Uselli. L'udienza è fissata per il 9 luglio e ora gli indagati hanno 15 giorni di tempo per chiedere il rito abbreviato. Alle due collaboratrici, invece, è stato notificato l'avviso di fine indagine che solitamente precede la richiesta di rinvio a giudizio. Gli anziani maltrattati sono assistiti dagli avvocati Antonio Petroncini e Chiara Rinaldi. Del caso si stanno occupando il pm Stefano Dambruoso e il procuratore aggiunto Lucia Russo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna