Precipita con elicottero, morto reggiano

A perdere la vita manager 37enne. Voleva salutare un amico

Stava sorvolando la zona industriale di Pegognaga, nel Mantovano, per salutare un amico quando, poco dopo le 11.30 il suo elicottero è andato in stallo, il rotore con le pale ha cominciato a perdere pezzi ed è precipitato su una cabina della rete del gas che distribuisce metano ai tanti capannoni cresciuti uno accanto all'altro. Per Alessandro Foglio Bonacini, manager 37enne di Reggio Emilia - figlio del fondatore della Cellular Italia in cui è stato direttore finanziario - che era da solo sul Robinson R 22 Beta 2 appena noleggiato all'aeroporto di Carpi, non c'è stato nulla da fare: è morto sul colpo tra le lamiere del velivolo. Sarà ora una perizia dell'agenzia per la sicurezza del volo a stabilire le cause dell'incidente. Foglio Bonacini, che lascia la moglie e due figli piccoli, era partito circa un quarto d'ora prima dall'aeroporto di Carpi, nel Modenese, dove aveva noleggiato l'elicottero biposto dalla Eli Company Elicopter Service.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna