Bonaccini: non stravolgeremo i progetti

'Toninelli lo sappia, la nostra volontà è molto precisa'

"Sappia il ministro e il governo che non è che accetteremo in nome di una convocazione di stravolgere i progetti che abbiamo in mente di realizzare, perché la volontà di questa regione è molto precisa, lo è tra l'altro con tutte le parti sociali. Il mondo del lavoro, delle imprese, delle istituzioni, è qui per chiedere che non venga fermato ciò che serve a questa Regione, anche per il futuro dei nostri figli, e di un sistema territoriale che vuole competere con i territori più avanzati in Europa e nel mondo". Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, a margine della manifestazione per sbloccare le infrastrutture organizzata nel Palazzo dei Congressi della Fiera di Bologna.
    Nella sala che ospita l'incontro circa 600 persone. Proprio ieri il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha convocato Bonaccini e il sindaco di Bologna, Virginio Merola per un incontro al Mit, il 20 marzo, in cui si parlerà delle grandi opere in Emilia-Romagna.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna