Bugani (M5s): in Emilia-Romagna vinceremo alleati a liste civiche

'Lo impone il turno unico. Pd ha fallito su tutto, ha già perso'

"In Emilia-Romagna, come in altre Regioni, se il M5s alle regionali non si alleerà con liste civiche, resterà importante come forza politica, ma non riuscirà a vincere. Bisogna esserne consapevoli: senza ballottaggio sarebbe dura. È un ragionamento che bisogna fare anche per il futuro del Movimento a livello locale e territoriale". Lo afferma Massimo Bugani, capogruppo del M5s a Bologna e vicecapo della segreteria di Luigi Di Maio, in un'intervista a Qn.

"Siamo cresciuti tantissimo, un lavoro faticosissimo durato 10 anni", sottolinea. "La Regione è contendibile perché il Pd ha fallito su tutto. Hanno già perso: trovarsi a parlare in Emilia-Romagna di una Regione contendibile per il Pd è già una sconfitta. Questa è la loro riserva indiana. E sono spaventati". "Non vogliamo lasciare l'Emilia-Romagna a una delle due accozzaglie che si preparano", aggiunge. "Forza Italia sta aggrappata a Salvini per spirito di sopravvivenza. Mentre Salvini si allea con loro perché il disegno è quello di cannibalizzarli, ci sta riuscendo". Con il Carroccio, precisa, "c'è un contratto di governo nazionale, ma restiamo due corpi politici con autonomie e storie proprie. Se poi loro continuano a fare accordi con Berlusconi è tutto più difficile".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna