Caffè Alzheimer, contro l'isolamento

Alle porte di Bologna per malati, famiglie e professionisti

(ANSA) - BOLOGNA, 21 SET - Un caffè come rifugio contro lo stigma e l'isolamento della malattia: è l'obiettivo di Caffè Alzheimer, risultato di una coprogettazione tra Comune di San Lazzaro di Savena, azienda Usl, Associazione centro sociale anziani 'Fiorenzo Malpensa' e Arad onlus, associazione di ricerca e assistenza demenze. Rivolto alle persone che soffrono di demenza senile, il Caffè Alzheimer diventa ogni venerdì dalle 15 alle 17, negli spazi del centro sociale alle porte di Bologna, un vero e proprio caffè aperto agli anziani e ai loro accompagnatori, un momento di incontro con laboratori di socializzazione e occasioni di confronto e supporto, anche individuale, con professionisti del settore e psicologi. L'obiettivo è contrastare il senso di abbandono e isolamento che molto spesso gli anziani con problemi di deterioramento cognitivo e le loro famiglie si ritrovano a vivere, sorseggiando una bibita in uno spazio accogliente e soprattutto insieme ad altre persone.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna