Vescovi E-R, nessuno copra gli abusi

Ogni diocesi formerà persone preparate ad affrontare questione

(ANSA) - BOLOGNA, 4 SET - "L'impegno a combattere gli abusi sui minori e sulle persone vulnerabili, sia di potere che sulla coscienza che sessuali, da parte di chierici o di laici nella Chiesa, nella società e nelle famiglie, ci deve vedere uniti".
    Lo scrivono, in un 'messaggio al popolo di Dio delle Chiese dell'Emilia-Romagna', i vescovi della Regione, riprendendo la lettera di papa Francesco: "nessuno deve essere coperto o giustificato, il bene dei minori e dei più deboli deve stare sopra a tutto". "Le sofferenze delle vittime - scrivono i vescovi - che non si cancelleranno, siano condivise e non si ripetano. Perché il male non sia più nascosto ma opportunamente denunciato".
    Le diocesi emiliano-romagnole hanno predisposto un percorso di formazione per persone (quasi tutti laici) che potranno essere "referenti e promotori dei cammini diocesani di formazione e prevenzione per la tutela dei minori".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna