Zanardi e Inail per diffondere handbike

Al lavoro su prototipo per ciclisti che hanno perso le gambe

(ANSA) - BOLOGNA, 10 LUG - Un prototipo di handbike con posizione inginocchiata per avvicinare al paraciclismo le persone con disabilità da amputazione. E' l'obiettivo di 'Handbike Kneeler', frutto della collaborazione tra Centro Protesi Inail e Alex Zanardi affiancato dalla sua società sportiva Obiettivo 3. Il progetto è stato presentato a Vigorso di Budrio (Bologna) tra gli altri dal dg Inail, Giuseppe Lucibello, e dallo stesso Zanardi.
    Se il paraciclismo praticato da persone affette da para e tetraplegia è infatti ormai un'attività consolidata, l'utilizzo di handbike per persone amputate in Italia sta iniziando solo ora sulla scia dei grandi risultati di Zanardi. E proprio a partire dalla sua esperienza, il pilota emiliano è partito per la realizzazione di un'handbike con particolari accorgimenti come un design specifico per l'amputato in posizione cosiddetta 'seduta' o 'inginocchiata' (kneeler appunto), adattabilità alle caratteristiche della persona, leggerezza e utilizzabilità anche da utenti diversi, cambiando il sedile.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna