Migranti: dibattito Borgonzoni-Zuppi, lei non ascolta il vescovo

Incontro a Bologna, sottosegretario si alza prima di intervento

(ANSA) - BOLOGNA, 10 LUG - C'era molta attesa, a Bologna, per il confronto sul tema dell'immigrazione fra la sottosegretaria leghista Lucia Borgonzoni e il vescovo di Bologna, Matteo Zuppi, che sul tema ha sempre espresso posizioni molto nette in favore dell'accoglienza. Ma il confronto c'è stato solo a metà: subito prima dell'intervento conclusivo di Zuppi, la Borgonzoni ha lasciato l'incontro, organizzato in una sala adiacente alla basilica di San Petronio, suscitando la sorpresa e la delusione del pubblico.
    "Purtroppo devo andare, ho un treno fra un quarto d'ora", si è giustificata lasciando la sala dell'incontro. Nel suo intervento la Borgonzoni aveva rivendicato le iniziative del governo sul tema dell'immigrazione e criticato, in particolare, l'atteggiamento dell'islam. "Devono fare un salto di qualità - ha detto - che è quello di separare la legge dalla religione. Il Corano è uno di quei testi da cui nasce la sharia".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna