Droga: padre e figlio condannati

Nella cantina di casa loro c'erano venti chili di hashish

(ANSA) - BOLOGNA, 13 GIU - Sono in tutto undici gli anni di condanna per un 52enne e un 20enne, rispettivamente padre e figlio, che sono stati processati a Piacenza per droga. Nella cantina della loro abitazione in un elegante quartiere residenziale alla periferia della città, i carabinieri di Piacenza avevano trovato venti chili di hascisc suddivisi in duemila ovuli di altissima qualità, chiusi dentro due borsoni. Al termine del dibattimento, il padre è stato condannato a 8 anni 4 mesi di reclusione e 25mila euro di multa, il figlio invece - per il quale il pubblico ministero aveva chiesto l'assoluzione - a 3 anni e 8mila euro di multa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna