Testa di maiale in una sede islamica del Reggiano

Veggia di Casalgrande. Giorni fa una lettera preoccupata del Parroco

Una testa di maiale è stata appesa l'altra notte ai cancelli dell'area acquisita di recente dall'Associazione Culturale Islamica di Sassuolo a Veggia di Casalgrande, nel Reggiano. Lo riporta la stampa locale. Il gesto intimidatorio, opera di ignoti, potrebbe ricollegarsi all'ipotesi che nella struttura, un ex salumificio, possa essere aperta in futuro una moschea da parte dei nuovi proprietari.
    La testa di maiale è stata rimossa dai carabinieri, così come altre frattaglie che erano state gettate nel cortile interno.
    Alcuni giorni fa era intervenuto anche il parroco di Veggia don Carlo Taglini contro l'apertura di un centro islamico. "Il paesino - aveva scritto in una lettera - che vede già una forte presenza extracomunitaria, rischia di esplodere socialmente perché richiamerebbe altri musulmani. La cultura islamica è fortemente collegata alla religione, non è come la nostra. Facciano piuttosto degli appartamenti da destinare ai poveri".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna