Rapporti sessuali in centro relax,chiuso

Per il gip era 'una casa di prostituzione', i due soci nei guai

(ANSA) - BOLOGNA, 13 MAR - All'esterno sembrava un normale centro massaggi, ma nelle stanze i clienti ricevevano prestazioni decisamente diverse, tanto che "deve essere considerato esclusivamente una casa di prostituzione", come scrive il gip del Tribunale di Bologna Alberto Gamberini. Sono stati i carabinieri ad eseguire il sequestro preventivo del 'Nuovo Spazio Relax' di via del Faggiolo, a Borgo Panigale, che era già stato chiuso nel 2002. Nei guai sono finiti i due soci e gestori del centro, una donna di 67 anni e un uomo di 55 anni (difesi dagli avvocati Alessandro Veronesi e Fusco), ora ai domiciliari per sfruttamento della prostituzione. I due, secondo il pm Michela Guidi, curavano gli annunci su internet postando le immagini delle ragazze solo con biancheria intima e accoglievano i clienti facendo loro pagare la tariffa per un 'massaggio', indicando la ragazza con la quale appartarsi nei box. Infine lasciavano alla massaggiatrice una 'regalia' per il rapporto sessuale, che variava dai 25 euro ai 100 euro e più.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna