Marche bollo false,'paghi 249 mila euro'

Giudici contabili su commesso tribunale Modena arrestato 2015

(ANSA) - BOLOGNA, 8 MAR - La Corte dei Conti dell'Emilia Romagna ha condannato al risarcimento di un danno erariale di 249 mila euro un commesso del tribunale di Modena, arrestato a settembre 2015 dalla Guardia di Finanza. L'accusa era di aver venduto marche da bollo contraffatte moltiplicandone il valore a beneficio proprio e di avvocati compiacenti.
    Nel processo penale, a ottobre 2016, l'ex dipendente pubblico aveva patteggiato due anni e mezzo. Nel giudizio contabile, in cui è rimasto contumace, la Procura regionale gli contestava un danno di 83 mila euro per l'attività illecita, cioè la collocazione e la rivendita di contrassegni e marche da bollo contraffatte o alterate e il riutilizzo di contributi unici e marche da bollo già usati. A questa somma si aggiungevano 166 mila euro di danno di immagine, per il rilievo che la vicenda ha avuto sui media. L'impostazione è stata accolta dai giudici, che lo hanno condannato a risarcire il tribunale modenese.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna