Giustizia: da maggio il Tar cambia sede

Nel 2017 magistrati ridotti all'osso, solo 5 su 11 previsti

(ANSA) - BOLOGNA, 23 FEB - Da maggio il Tar dell'Emilia-Romagna lascerà la sede in Strada Maggiore, a Bologna, per trasferirsi nell'ex Maternità di via D'Azeglio. Il Tribunale amministrativo, ha spiegato a margine dell'inaugurazione dell'anno giudiziario il presidente Giuseppe Di Nunzio, avrà una sede "più piccola ed economica, ma anche più moderna, funzionale e tecnologicamente avanzata". L'ex Maternità è il complesso dove anche il presidente del Tribunale ordinario, Francesco Caruso, vorrebbe trasferire alcuni uffici giudiziari in attesa della realizzazione della cittadella della giustizia alla Staveco.
    Il 2017 è stato un anno particolarmente difficile per il Tar.
    "Siamo andati sulla linea della sopravvivenza", ha spiegato Di Nunzio. A fronte di una pianta organica di 11 magistrati per le due sezioni, infatti, il numero di toghe in servizio era di cinque. "A partire da maggio avremo un magistrato in più, quindi passeremo ad una attività normale, ma saremo comunque sotto organico: sette magistrati su 11 previsti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna



Modifica consenso Cookie