Manovra Unibo, esenti 41% studenti

Al via cinque nuovi corsi di studio, aumentano gli iscritti

(ANSA) - BOLOGNA, 7 FEB - Cinque nuovi corsi dal respiro sempre più internazionale e un occhio attento all'evoluzione della società. Parte da qui la nuova offerta formativa dell'Università di Bologna, che oggi ha presentato le lauree che prenderanno il via nell'anno accademico 2018/2019 e i dati sulle immatricolazioni, +6,3% negli ultimi due anni. Poi ci sono i dati relativi alle tasse universitarie, che vedono raddoppiare il numero complessivo degli studenti con esenzioni totali o parziali: da 16.700 a 33.400. Si tratta del 41% dell'intera popolazione studentesca dell'Ateneo (era il 20%).
    Tra i cinque nuovi corsi di studio, quattro saranno in inglese. Gli immatricolati dell'Alma Mater per l'anno in corso sono 24.302: un numero in aumento del 6,3% rispetto agli ultimi due anni accademici, ma che si riduce allo 0,5% se si prende in considerazione solo il 2016/2017. Carriere sempre più internazionali, visto che l'8% degli immatricolati ha cittadinanza straniera.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna