Rischio valanghe da debole a marcato

Rilievi dei Carabinieri. Altezza massima neve tra 165 e 190 cm

(ANSA) - BOLOGNA, 6 FEB - Le ultime precipitazioni in Emilia-Romagna "che, localmente, hanno superato i 110 centimetri di neve, hanno innalzato il grado di pericolo valanghe da 1, ossia debole a 3, ossia marcato 3 in modo particolare sul settore centrale dell'Appennino Emiliano" quello che riguarda l'Aappennino reggiano, modenese e bolognese. E' quanto si legge in una nota dei Carabinieri specializzati nei rilievi Meteomont.
    L'altezza massima del manto nevoso, viene spiegato, varia dai 165 ai 190 centimetri con "uno strato superficiale poco coeso con gli strati sottostanti. Inoltre l'azione del vento ha determinato, in modo particolare nelle zone di sottovento e nei canaloni, un aumento del pericolo di valanghe anche con un debole sovraccarico" come quello di "uno sciatore. Sono stati rilevati scaricamenti spontanei, ma anche distacchi provocati da escursionisti e sci alpinisti che fortunatamente, a differenza di altre regioni italiane dove si sono avute delle vittime, in Emilia-Romagna non ci sono state conseguenze".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna