Cgil e Arci 'cancellano' il jobs act

Al circolo di San Lazzaro lavoratori con le vecchie tutele

(ANSA) - BOLOGNA, 11 GEN - Un accordo sindacale firmato da Cgil e Arci che 'cancella' il jobs act. Ha un forte significato politico l'intesa sottoscritta al circolo Arci di San Lazzaro di Savena, alle porte di Bologna, una grande struttura con bar, ristorante e numerose attività sociali e ricreative che dà lavoro a 26 dipendenti.
    L'accordo prevede, nella sostanza, l'applicazione per vecchi e nuovi assunti del circolo, attuali e futuri, tutte le norme sul diritto del lavoro vigenti prima dell'approvazione del Jobs act, in particolare in materia di licenziamenti, tutela delle mansioni e strumenti di controllo e sorveglianza.
    Indipendentemente dalla data di assunzione saranno, cioè, applicate le norme previste in precedenza. "E' un risultato positivo - hanno detto Lorenza Giuriolo della Filcams e Fausto Nadalini della Cgil di San Lazzaro - raggiunto anche grazie alla sensibilità e all'attenzione sui temi del lavoro dell'azienda e dei lavoratori. Risultato che speriamo di poter esportare in altre aziende del territorio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna