Merola fa denuncia per offese sul web

Sindaco, critiche legittime, ma colpita la mia dignità personale

(ANSA) - BOLOGNA, 19 DIC - Il sindaco di Bologna Virginio Merola ha annunciato di aver presentato una denuncia per diffamazione in procura contro persone che, con commenti sul web "ritengo abbiano colpito la mia dignità personale. Tutte le critiche sono legittime ma non accetto più le offese personali".
    Lo ha scritto su Facebook, commentando l'annuncio del blogger Danilo Masotti di aver chiuso 'Una Bologna peggiore è possibile' gruppo Facebook nato come intenti ironici è diventato, secondo le parole dello stesso Masotti, "un gruppo con più di 17.000 iscritti uno peggio dell'altro, un gruppo che ha avuto un unico pregio: far conoscere a quei quattro gatti che lo leggevano quanta ignoranza ci sia in questa città". Il sindaco, in particolare, era uno dei bersagli privilegiati dei post degli utenti.
    "Ne è scaturito - ha detto Merola - un ricettacolo di offese, commenti pesanti, insulti, pretesti per colpire alla cieca.
    Ovviamente anche io come sindaco ero tra i soggetti presi di mira e non nascondo che mi aveva addolorato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna