Paresce e gli Italiani a Parigi

Analisi di laboratorio su opere alcuni protagonisti del gruppo

(ANSA) - BOLOGNA, 6 DIC - Una mostra dedicata a René Paresce e al movimento degli 'Italiens de Paris' di cui fu protagonista, il gruppo degli artisti italiani residenti a Parigi tra gli anni Venti e Trenta formato da Massimo Campigli, Giorgio De Chirico e suo fratello Alberto Savinio, Filippo De Pisis, Gino Severini, Mario Tozzi. E' in programma dal 7 dicembre al 25 febbraio negli spazi di Santa Maria della Vita, a Bologna, promossa da Genus Bononiae.
    René Paresce nell'ultimo decennio è stato al centro di una rivalutazione storico-critica, che nel 2012 ha portato alla pubblicazione del catalogo generale. La curatrice Rachele Ferrario ha selezionato 73 opere per ricostruire la storia espositiva del gruppo. Gli italiani di Parigi furono importanti anche per il ritorno al mestiere che praticarono non solo in teoria, ma pure nell'utilizzo di tecniche pittoriche. La mostra è stata l'occasione per studiare questo aspetto importante per la ricerca scientifica, condotta con analisi di laboratorio sulle opere di alcuni protagonisti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Aeroporto di Bologna