La cassetta ritrovata diventa un corto

Mercoledì al Rubik anteprima di 'E' solo un nastro che gira'

(ANSA) - BOLOGNA, 13 NOV - I tavoli di un bar del centro di Bologna che diventa set cinematografico, casa di produzione e, per una sera, anche sala cinematografica all'aperto. E' l'esperimento di Edoardo Schiazza del Caffé Rubik di via Marsala che, mercoledì alle 20.30, presenta in anteprima il cortometraggio, diretto da Gianluca Zonta, 'E' solo un nastro che gira'.
    Il corto racconta la storia che, incuriosita da una locandina di un concerto, entra nel bar per chiedere informazioni. Mentre beve un cappuccino, scopre per caso la compilation che un suo giovane spasimante le aveva regalato venticinque anni prima. Una cassetta impilata fra le centinaia che fanno da arredamento al bar. E racconta poi quello che la donna scoprirà nella ricerca dell'autore di quel mix di canzoni.
    Il corto, ambientato e girato proprio al Rubik, sarà proiettato sotto i portici mercoledì con due proiezioni, una alle 20.30 e una alle 21.30.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna