Caccia con richiami vivi, denunciato

Fermato da Carabinieri e Polizia Provinciale disoccupato 62enne

(ANSA) - BOLOGNA, 10 NOV - A caccia con dei tordi nascosti in gabbie e utilizzati come richiami vivi non autorizzati.
    Protagonista della vicenda, un disoccupato 62enne di Vetto - nel Reggiano - colto in flagranza di bracconaggio e denunciato per uccellagione e detenzione di uccelli vivi da parte dei Carabinieri forestali e della Polizia provinciale di Reggio Emilia.
    All'uomo sono stati sequestrati 4 cornette, 87 panie, 2 sacchi di iuta, 3 gabbie, 2 aste, 3 esemplari di tordo sassello e un esemplare di cesena utilizzati come richiami vivi.
    In una zona boschiva di Vetto, al di sopra delle gabbie erano state posizionate 2 aste, alte oltre 3 metri con sulla sommità due cornette che reggevano una serie numerosa di panie, cioè rametti di piccole dimensioni imbibiti di vischio per catturare gli uccelli selvatici che, attirati dal canto dei richiami, vi si appoggiavano sopra.
    All'arrivo degli operanti l'uomo aveva catturato un esemplare di Tordo Sassello che aveva chiuso all'interno di un sacco di iuta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna