Ricavi industria E-R +3,6% 2/o trimestre

Analisi congiuntura Unioncamere, Confindustria, Intesa Sanpaolo

(ANSA) - BOLOGNA, 12 OTT - Un quadro sostanzialmente "favorevole" per l'industria manifatturiera emiliano-romagnola nel secondo trimestre dell'anno. E' quanto emerge da un'indagine congiunturale sul comparto realizzata da Unioncamere Emilia-Romagna, Confindustria Emilia-Romagna e Intesa Sanpaolo.
    Le aziende del settore hanno registrato una produzione in crescita del 3,1%, rispetto allo stesso periodo del 2016 mentre il fatturato è aumentato del 3,6% e l'acquisizione di ordini del 2,9%.
    Le imprese industriali attive allo scorso giugno si attestano a 45.375 (l'11,2% del totale), con una calo di 769 unità (-1,7%)sul 2016. Sul fronte occupazione questa - secondo l'indagine Istat - si attesta a quota 512.000 unità con una flessione del 3,6% pari a oltre 19.000 unità, in contro tendenza rispetto all'andamento dell'occupazione complessiva in regione che fa segnare un +0,4% Quanto alle esportazioni queste - nel secondo trimestre dell'anno - hanno fatto segnare un aumento del 4,2% pari a quasi 14.917 milioni di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna