Presentato cartellone Arena Sole Bologna

Nuove forme di abbonamenti fatti di carte tematiche

(ANSA) - BOLOGNA, 11 SET - "Un teatro senza mura, una piazza coperta a disposizione della comunità dove incontrarsi e interrogarsi, per esempio, su che fine ha fatto il nostro futuro": è il nuovo corso che il neo direttore di Emilia Romagna Teatro, Claudio Longhi, ha immaginato per l'Arena del Sole di Bologna, che di Ert è parte integrante. Nel cartellone della prossima stagione, 40 titoli tra prosa e danza per le 2 sale di via Indipendenza e una ventina d'incontri/spettacolo al Cantiere delle Moline, piccolo spazio dedicato a gruppi bolognesi e residenze. Un cartellone di produzioni proprie e di ospitalità proposte in nuove forme di abbonamenti fatti di carte tematiche come la carta sovversiva che comprende Il cielo non è un fondale (21-26/11) in cui Daria Deflorian e Antonio Tagliarini cercano un dialogo tra mondo reale e finzione, o Gioie e dolori nella vita delle giraffe (30/1-8/2) del drammaturgo Tiago Rodrigues, protagonista una bimba di 9 anni che vuole incontrare il Primo Ministro portoghese.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna