Stupri Rimini, si vagliano segnalazioni

Attività istruttoria in corso, non ancora nuove contestazioni

(ANSA) - BOLOGNA, 7 SET - Proseguono le indagini della Procura di Rimini su Guerlin Butungu, il congolese di 20 anni accusato di essere il capo del gruppo che la notte tra il 25 e il 26 agosto ha violentato a Miramare una turista polacca, picchiato un amico e poi stuprato una prostituta transessuale peruviana. Il congolese, indagato per violenza sessuale, rapina e lesioni aggravate è in carcere, dopo l'udienza di convalida del fermo. In concorso con lui rispondono degli stessi fatti anche tre minori.
    Nei confronti di Butungu è dunque in corso un'attività istruttoria da parte di Procura e Polizia, per valutare se è possibile attribuire al gruppo altre violenze e aggressioni. Non ci sono in ogni caso ancora nuove contestazioni formali, ma si stanno vagliando più segnalazioni. A chiamare in causa il congolese sarebbe stato uno dei complici, per un tentativo di violenza nei confronti di una ragazza fuori da un locale a Pesaro. Un altro episodio da approfondire è ai danni di una coppia di Legnano, il 12 agosto, a Rimini.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna