Rapine con trucco del 'ballo', 3 arresti

Sei gli episodi contestati dalla squadra mobile della Polizia

(ANSA) - BOLOGNA, 18 MAR - Nel mondo universitario bolognese era conosciuta come 'la rapina con il ballo del marocchino': le vittime vengono circondate di notte da un gruppetto di nordafricani che iniziano a danzare in cerchio, poi passano alle minacce e si fanno consegnare portafogli o smartphone. Tra gennaio e marzo 2016 sono sei gli episodi, tutti in zona ateneo, che la squadra mobile della Polizia di Stato di Bologna contesta a tre magrebini, raggiunti tra giovedì e venerdì da ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Gip Alberto Gamberini. In manette sono finiti due marocchini, Ismail Sabre, 27 anni, e Hamza Jematte, 25, e Iskandar Layouni, tunisino 21enne, rintracciati tra Bologna, Reggio Emilia e Parma. L'indagine è partita dalla denuncia di una ragazza che raccontò di essere stata circondata e palpeggiata, oltre che derubata del cellulare. In un'occasione, a marzo 2016, una coppia di fidanzati era stata immobilizzata e rapinata in piazzetta Marco Biagi, sotto la minaccia di due coltelli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna