Strage Bologna, 'non ci arrendiamo'

Associazione si oppone a richiesta archiviazione della Procura

(ANSA) - BOLOGNA, 17 MAR - "Questa mattina ho presentato l'atto di opposizione alla richiesta di archiviazione dell'indagine sui mandanti della strage" firmata dalla Procura di Bologna, "a cui rispondiamo punto per punto". Lo dice Paolo Bolognesi, presidente dell'associazione familiari delle vittime del 2 agosto 1980. Una richiesta "priva di fondamento perché si riduce ad una rilettura di sentenze vecchie trent'anni, che conosciamo anche noi. Ciò che chiedevamo, e continueremo a chiedere", prosegue "è di indagare sugli elementi nuovi, emersi dopo quelle sentenze, e che abbiamo dettagliato in più memorie depositate in Procura. Quindi, o non le hanno lette o non le hanno comprese".
    Se, continua il deputato Pd, "dopo 37 anni di battaglie contro depistaggi e apparati per arrivare alla verità sui mandanti della strage, condotti dalla nostra Associazione, qualcuno crede di scoraggiarci tentando di seppellire la vera storia della cupola eversiva stragista, che abbiamo e stiamo comprendendo, può darsi pace perché non ci arrenderemo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Aeroporto di Bologna