Violenza sessuale, condanna a sette anni

Difesa farà appello, l'imputato è ancora in carcere

(ANSA) - BOLOGNA, 16 NOV - Condanna a sette anni per la violenza sessuale di una ventenne austriaca e per il pesante palpeggiamento di un'altra giovane, romena, in un container nei pressi della stazione di Bologna. E' la sentenza pronunciata nei giorni scorsi dal tribunale collegiale per un romeno di 51 anni, fermato nella notte del 30 settembre 2015 dalla Polizia Ferroviaria e attualmente in carcere a Modena. I fatti erano stati denunciati all'indomani dalle ragazze, che avevano accettato l'ospitalità offerta dall'uomo per la notte, mentre aspettavano un treno in partenza il giorno dopo. In aula l'austriaca è stata sentita come testimone e i giudici ne hanno ritenuto credibile il racconto.
    Il difensore dell'imputato, l'avvocato Gennaro Lupo, farà appello. Il suo assistito ha detto di essere impotente in seguito ad una patologia; inoltre i controlli fatti alla vittima all'ospedale Maggiore non avrebbero rilevato segni di violenza: sul punto la difesa presenterà degli approfondimenti medici, chiedendo di chiarire la circostanza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna