A Bologna 3 giorni contro tumore a ovaio

Da 6 a 8 maggio, donato ecografo all'avanguardia al Sant'Orsola

(ANSA) - BOLOGNA, 2 MAG - Una tre giorni a Bologna per avviare la prevenzione del tumore ovarico, che in Italia colpisce oltre 5mila donne all'anno e ne uccide 3.200 circa. Da venerdì 6 a domenica 8 maggio (giornata Mondiale sul tumore ovarico) la città diventa la capitale dell'informazione su questo killer silenzioso difficilmente diagnosticabile: da qui partirà infatti il primo screening sperimentale per la diagnosi precoce del tumore. L'iniziativa è organizzata da Loto Onlus, l'associazione no profit nata con l'intento di colmare un vuoto informativo e di consapevolezza sul carcinoma dell'ovaio.
    Sono in programma convegni e appuntamenti per tutte le donne.
    Domenica, invece, ci sarà la consegna al Policlinico Sant'Orsola di un ecografo all'avanguardia per aiutare la diagnosi precoce.
    L'ecografo è stato acquistato con il contributo di Unicredit, in seguito alla partecipazione di Loto Onlus al Bando promosso da Unicredit Foundation - Region Centro Nord.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna