Acqua a occupanti, sotto lente C.Conti

Procuratore Pilato, 'queste notizie non sono ignorate'

(ANSA) - BOLOGNA, 10 MAR - La vicenda dell'allacciamento dell'acqua a due immobili occupati abusivamente a Bologna è 'sotto osservazione' della Procura regionale della Corte dei Conti dell'Emilia-Romagna. La procura ha ricevuto gli atti dalla magistratura ordinaria che ha chiesto l'archiviazione per il sindaco Virginio Merola, gli assessori Amelia Frascaroli e Riccardo Malagoli. Le ordinanze erano di aprile e maggio 2015 e la contestazione riguardava la violazione dell'articolo 5 del piano casa.
    "C'è un'attenzione forte e diffusa da parte della Procura regionale - ha detto Salvatore Pilato, il procuratore regionale della Corte dei Conti dell'Emilia-Romagna - C'è un dato evidente di innalzamento delle denunce pervenute nel 2015 rispetto al 2014. Le attività investigative sono coperte dal segreto istruttorio e investigativo. Ci sono fenomeni che stiamo esaminando con attenzione, si selezionano le notizie rilevanti e si selezionano quelle che richiedono immediatezza di intervento.
    Queste notizie - ha concluso - non sono ignorate".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna