Accoltella padre per difendere la madre

Il giovane era stanco di vedere l'uomo alzare mani contro donna

(ANSA) - BOLOGNA, 8 MAR - Esasperato dall'atteggiamento del padre, sempre più violento con la madre, l'ha colpito con una coltellata alla gola, mandandolo all'ospedale. Il gesto è costato una denuncia per lesioni personali aggravate a un 21enne di Baricella, nel Bolognese. E' stato il ragazzo a chiamare i carabinieri, alle 21.30 di ieri, chiedendo aiuto e parlando di 'una disgrazia'. I militari hanno ricostruito che il genitore, impiegato 56enne, era stato ferito dal figlio che voleva difendere la madre. L'uomo è stato soccorso dal 118 e portato al S.Orsola, dove è in prognosi riservata, non in pericolo di vita.
    Il ragazzo, che ha collaborato da subito con i carabinieri, è stato accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti.
    L'aggressione sarebbe stata provocata da un raptus d'ira del giovane, che ha spiegato di essere stanco di assistere impotente all'arroganza del padre che aveva la tendenza a fare il 'padrone' in casa, alzando spesso le mani con la moglie. L'arma, un grosso coltello da cucina, è stata sequestrata.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna