Saeco:Mise,impegno reindustrializzazione

Bonaccini, non vogliamo lasciare indietro nessuno

(ANSA) - BOLOGNA, 18 FEB - "Quella di oggi è una soluzione che consente al sito di mantenere una dimensione migliore rispetto alle prospettive e rimane l'impegno del governo per la reindustrializzazione, continueremo a lavorare con la Regione e le istituzioni locali per trovare soluzioni alternative". Così il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, alla firma dell'accordo per Saeco. Ha dato atto ad azienda e sindacati "di aver utilizzato un grande senso di responsabilità in una trattativa molto significativa per il territorio". Guidi ha sottolineato che "come per qualunque accordo ci sono aspetti positivi ma forse non è l'accordo che tutti, compresa l'azienda, avremmo voluto, ha un tasso di onerosità". La ratifica segue l'approvazione dell'accordo da parte dei lavoratori con un referendum. L'intesa, per evitare i 243 esuberi annunciati da Philips, prevede esodi incentivati con 75.000 euro, cassa integrazione e investimenti di 23 milioni. Il presidente E-R, Stefano Bonaccini: "non vogliamo lasciare indietro nessuno".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna