Aggredisce autista e 'assalta' scuolabus

Dopo una lite in strada, indagini avviate a Bologna

(ANSA) - BOLOGNA, 25 GEN - Le indagini di polizia municipale e carabinieri, coordinate dal procuratore aggiunto Valter Giovannini, hanno permesso di identificare l'automobilista che in mattinata a Bologna aveva picchiato il conducente di uno scuolabus e poi aveva colpito il mezzo con una sorta di frusta di metallo, oggetto sottoposto a sequestro. Si tratta di un italiano di 50 anni, residente a Bologna e originario del Napoletano: verrà denunciato.
   Nel pomeriggio l'autista ferito ha presentato denuncia alla Polizia municipale. Ha una prognosi di sette giorni per il pugno subito. Lo scuolabus, con a bordo una ventina di bambini, era stato preso d'assalto dal cinquantenne in seguito ad una lite per un incidente stradale in via San Mamolo.

   L'episodio è successo in mattinata in via San Mamolo, a quanto pare dopo un diverbio tra il conducente dello scuolabus, colpito da un pugno e finito al pronto soccorso e l'automobilista che si sarebbe in seguito allontanato. La lite sarebbe avvenuta in più fasi: prima gli insulti, poi l'aggressione quando l'autista è sceso in strada e quindi, in successivamente, 'l'assalto' con la catena contro il bus, con i bimbi dentro. L'autobus serve le scuole Cremonini-Ongaro (primaria), Bacchi e Gabelli (infanzia comunali).

   Secondo la ricostruzione del Comune di Bologna durante il terzo e ultimo giro per trasportare gli alunni dalla città fino alle scuole di via Bellombra, mentre scendeva vuoto dalla collina, in via San Mamolo-angolo via Codivilla Putti, lo scuolabus "è stato coinvolto in un incidente stradale con un'automobile. Sceso per constatare i danni, l'autista dello scuolabus è stato aggredito dal conducente". L'autista è quindi risalito sul bus ed è ripartito per concludere il giro, intenzionato a sporgere denuncia. Ma durante la risalita, nello stesso punto dell'incidente, "l'automobilista coinvolto, munito di una catena metallica con appesa una sfera di ferro, si è scagliato contro lo scuolabus, che in quel momento trasportava 23 bambini (di cui 4 diretti alle scuole d'infanzia), provocando danni al parabrezza". Una vota arrivati alle scuole e fatti scendere gli alunni, l'autista e l'educatrice in servizio sono rimasti nel piazzale davanti ai plessi fino all'arrivo dei carabinieri.

Le referenti dei servizi educativi e scolastici del quartiere Santo Stefano hanno avvisato tutti i genitori, che nel pomeriggio hanno potuto accedere alla scuola con i propri mezzi, per andare a prendere i figli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna