Street food all'ombra Dolomiti, a Cortina The Queen of Taste

Corso Italia trasformato in enorme ristorante all'aperto

Redazione ANSA CORTINA (BELLUNO)

CORTINA (BELLUNO) - Cucina ampezzana in versione street food, rivisitata da quindici tra i migliori chef di Cortina d'Ampezzo e dintorni: sabato 8 settembre prenderà il via la seconda edizione di "The Queen of taste", il festival gastronomico organizzato da Cortina for Us. Per un'intera giornata il centro ampezzano si trasformerà in un enorme ristorante all'aperto. A mezzogiorno in punto il lungo Corso Italia ospiterà lo StrEat Lunch, un pranzo d'autore che prevede un aperitivo e un menù di cinque portate messo a punto da sei tra gli chef dei ristoranti della conca e delle vali limitrofe come Graziano Prest del Tivoli, Renzo dal Farra della Locanda San Lorenzo di Puos d'Alpago e Chris Oberhammer del Tilia di Dobbiaco. Per l' occasione verrà allestita una tavola di 40 metri, all'angolo dell'Hotel de La Poste, con calici di cristallo, piatti di porcellana e centrotavola. Verso il tramonto, in occasione dell'enrosadira, che colora di rosa le vette delle Dolomiti, nel cuore della valle prenderà il via lo StrEat Chefs-Sapori in Corso, l'evento clou del festival, durante il quale i ristoranti porteranno per un giorno le cucine in strada offrendo i loro piatti gourmet in versione street food: dai casunziei agli assaggi di carne passando per i dolci di montagna. "Vorremmo che questa manifestazione diventasse un appuntamento fisso di fine estate per cittadini e turisti - spiega Franco Sovilla, presidente dell'associazione Cortina for Us - .Il nostro obiettivo è quello di raccontare il nostro territorio attraverso i caratteristici piatti della montagna, coinvolgendo le migliori risorse delle nostre valli e prolungando la stagione". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA