Todi festival, al via con arte Ceccobelli

Sabato 25 agosto l'inaugurazione dell'antologica T'ODI

Redazione ANSA TODI (PERUGIA)

TODI (PERUGIA) - L'arte di Bruno Ceccobelli terrà a battesimo l'edizione 2018 di Todi Festival (fino al 2 settembre). Sua infatti l'antologica T'ODI che apre il ricchissimo cartellone di eventi culturali. T'ODI è il nome dell'installazione site specific collocata nella Sala delle Pietre di Palazzo del Popolo che a partire dalle 18 di sabato 25 agosto sarà visitabile ad ingresso libero. Una mostra antologica relativa al periodo 1984-2018 con 30 opere le quali, attraverso segni primordiali e simboli spirituali, parleranno della terra natia dell'artista.
    "Si tratta - spiega l'artista in una nota degli organizzatori - di un'installazione molto particolare poiché visibile dall'alto, una 'visione spirituale': da qui il nome T'ODI a significare 'ti ascolti'. Ascoltare in effetti può essere simile all'osservare dall'alto, come quando si guarda uno scavo archeologico".
    "Una visione - continua - superiore ed esterna da se stessi: nel caso di T'ODI lo scavo che osserveremo dall'alto non sarà archeologico bensì archetipico grazie alla visione di opere fatte di segni, simboli e dunque carica di messaggi originari".
    Bruno Ceccobelli è, insieme ai figli Auro e Celso, l'autore del manifesto ufficiale di Todi Festival 2018.
    Nella stessa giornata di esordio per T'ODI è prevista (ore 19 Nido dell'Aquila, via Paolo Rolli) l'inaugurazione di "Motore Universale", esposizione proprio dei gemelli Auro e Celso Ceccobelli. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: