L'architettura della vacanza a Rovereto

di Nicoletta Castagni Rovereto

ROVERETO (TRENTO) - E' una mostra dedicata all'architettura della vacanza quella allestita dal 9 luglio al 13 novembre negli spazi del Mart. Con il titolo 'Disegnare la villeggiatura', l'importante esposizione è il risultato dell'implementazione del fondo di Giovanni Lorenzi, nel 2013 arricchito di nuovi disegni, prospettive acquerellate di edifici, in particolare villette montane e lacustri, lasciate in comodato dagli eredi. É stato infatti questo lo spunto iniziale per presentare al largo pubblico degli appassionati alcuni progetti di architetti e ingegneri trentini, impegnati nel corso del '900 a proporre le migliori soluzioni per una vacanza extraurbana, rispondendo via via alle esigenze del riposo, dello svago, del benessere fisico. Il termine villeggiatura, volutamente desueto, ricorda l'evolversi novecentesco di un'esperienza dapprima esclusiva, riservata a pochi, poi trasversale a molte classi sociali. La mostra propone quindi un'accurata selezione fra le centinaia di progetti (ville, alberghi, stabilimenti) presenti negli archivi del Mart, offrendo così una carrellata di documenti che si collocano tra il primo dopoguerra e il secondo '900: dalle capanne per sciatori realizzate nei primi anni '20 fino ai multipli e ai condomini dei primi anni '70, dagli 'alberghetti di mezza montagna' ai grandi hotel.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA