Le Strade dello Zafferano di Sardegna

Visite guidate in tre paesi della Marmilla da venerdì 10

Redazione ANSA CAGLIARI

CAGLIARI - San Gavino Monreale, Villanovafranca e Turri fanno rete attorno all'"oro rosso" della Sardegna, lo zafferano, una delle Dop dell'Isola che sarà celebrata da venerdì 10 a domenica 12 novembre, gli stessi giorni della raccolta del prodotto.
    Per la prima volta i tre Comuni si presentano uniti per le strade dello zafferano di Sardegna dop, sulle quali i visitatori verranno condotti attraverso visite guidate nella storia, nella cultura e nell'enogastronomia dei tre centri della Marmilla, tra i monumenti e le antiche vie cittadine. Si potranno così conoscere i segreti delle fasi di raccolta e lavorazione dello Zafferano Dop.
    Nell'Isola gli ultimi dati disponibili, relativi alla produzione 2016, parlano di un totale di terreni coltivati pari a 36 ettari in sole sei aziende, con 300 chili lavorati che producono un fatturato di tre milioni di euro: il prezzo di vendita è infatti di circa 10 euro al grammo.
    E per ottenere un grammo di zafferano dagli stami occorrono 150 fiori: con un solo grammo possono essere conditi 40 porzioni di risotto. Un prodotto di nicchia, quindi che vende, attraverso internet, anche in Cina.
    Durante la tre giorni sono in programma, grazie alla collaborazione con Slow food, laboratori sui saperi locali, dimostrazioni sulla lavorazione dei prodotti e della tradizione locale, convegni tematici, mostre e musei, streat food e pranzi con rinomati chef, con degustazioni di vini e concerti in piazza, animeranno i tre giorni dedicati alla manifestazione. I numerosi visitatori, infine, potranno ammirare lo spettacolo dei campi in fiore "Sa dì de su grofu", partecipando alla raccolta e alla pulitura del fiore e degustando i piatti della tradizione locale aromatizzati con la preziosa spezia.
    Il fiduciario di Slow Food, Raimondo Mandis, ha spiegato che "la coltura dello zafferano fa parte dell'agricoltura familiare e della multifunzionalità ed è stata tramandata grazie al coraggio dei produttori che si sono lanciati in questa produzione mentre prima rappresentavano piccole realtà domestiche".
    Alla presentazione dell'evento erano presenti i sindaci di San Gavino, Carlo Tomasi, di Turri, Martino Picchedda, e di Villanovafranca, Matteo Castangia. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA