Teatridimare, periplo della Sardegna

Diario di bordo dei primi venti giorni di navigazione

Redazione ANSA CAGLIARI

CAGLIARI - Un lungo periplo attorno alla Sardegna, tra rotte di mare e i colori solari delle più suggestive città portuali dell'Isola. Il progetto di navigazione teatrale Teatridimare che propone nei porti e banchine spettacoli, incontri e laboratori farà tappa dal 12 al 17 settembre anche in Norvegia. A bordo gli attori-marinai della Compagnia Càjka diretta dall'attore-regista e skipper Francesco Origo. Il progetto coinvolge lo Studium Actoris di Fredrikstad.
    Partito da Cagliari il 23 luglio, dopo Carloforte la barca a vela, lo sloop oceanico George, è giunta ad Alghero per il Festival "Cinema delle terre del mare", poi ha fatto tappa sull'isola dell'Asinara, a Cala Reale, e infine, sempre al nord a Castelsardo, con il grande successo dello Spettacolo Blu. La barca dei Teatridimare è approdata anche a Capocaccia e a Tharros, per brevi soste artistiche e di preparazione agli spettacoli.
    Nei prossimi giorni la navigazione proseguirà alla volta di Calasetta per poi rientrare a Cagliari dove, dopo una breve sosta tecnica, riprenderà il suo viaggio verso la Costa orientale sarda, portando il messaggio del teatro attraverso il mare. Il 30 settembre Teatridimare tornerà a Cagliari con lo spettacolo "Alichin di Malebolge", di e con Enrico Bonavera, che sarà rappresentato alla Sezione Velica della Marina Militare Italiana, nella Darsena vecchia del porto. "Ci muove la filosofia del viaggio - dice Francesco Origo - quel senso dell'avventura che è parte centrale dell'esperienza teatrale di ogni tempo. Nel mare vive il senso della ricerca, dell'incontro e del baratto culturale. Il teatro diventa una piazza di scambio e sinergia con altre realtà culturali locali ed internazionali". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA