Stelle teatro e danza a 'Notte dei poeti

In Sardegna recital al tramonto con Morante, Placido e Bonaiuto

Redazione ANSA PULA (CAGLIARI)

PULA (CAGLIARI) - I piccoli artisti inaugurano "La Notte dei Poeti". Il 9 e 10 luglio all'ex Municipio di Pula, in provincia di Cagliari, si parte da Animal-Imagination, con il Coro di Voci Bianche del Conservatorio di Cagliari ed i giovanissimi scenografi guidati da Marco Nateri, su un palcoscenico dove l'arte si trasforma in gioco.
    E' l'anteprima del 34/o Festival organizzato dal CeDAC, che entrerà nel vivo il 15 e 16 luglio tra l'antica città romana di Nora, nella costa sud occidentale della Sardegna, ed il Quarter di Alghero, con il Gala di Stelle con Rebecca Bianchi e i giovani danzatori del Teatro dell'Opera di Roma.
    Tra i protagonisti Anna Bonaiuto con un omaggio a Sarah Bernhardt, Laura Morante che racconta "Il pranzo di Babette", Michele Placido con un recital tra parole e musica. Ancora, Blas Roca Rey con Monica Rogledi legge l'Iliade riscritta da Alessandro Baricco, mentre Ugo Dighero e il chitarrista Christian Lavernier propongono in prima nazionale "Platero y Yo" del poeta spagnolo (Premio Nobel) Juan Ramón Jiménez.
    In cartellone anche "Emozioni d'Autore" con Claudia Gerini in duo con Giandomenico Anellino. Mario Incudine interpreta il IX canto dell'Odissea in forma di cunto siciliano, sulle note di Antonio Vasta. Finale in musica con il concerto del cantautore Piero Marras, per la prima volta sul palco con Gavino Murgia.
    Ma anche spettacoli e performance nell'ex municipio e nel centro storico di Pula. "La Notte dei Poeti regala le emozioni dello spettacolo della natura tra la magia del tramonto, nella scenografia del mare e della costa, e il fascino delle gradinate di pietra del teatro antico, denso di storia e memoria - sottolinea Valeria Ciabattoni, direttrice artistica Cedac - ma anche gli scorci architettonici della vecchia Alghero".
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: