Natale, l'isola di Ventotene diventa un presepe

Appuntamento il 28 e 30 dicembre e il 3 gennaio

Redazione ANSA VENTOTENE

VENTOTENE - Torna a Ventotene il tradizionale appuntamento con il presepe vivente: una serie di 'quadri' della sacra rappresentazione che animano, come ogni anno, il paese e le grotte naturali dell'isola. Lungo il percorso verso la scena della natività, segnato con illustrazioni in italiano e in ebraico, si incontrano botteghe, prodotti, cibi e costumi di una Ventotene antica, in uno scenario di 2000 anni fa. L'appuntamento è per il 28 e 30 dicembre e il 3 gennaio.

Il percorso della rappresentazione, raffigurante le scene più importanti della natività cristiana, si dirama all'interno del 'Grottone', il tunnel che collega la zona portuale con la spiaggia di Calanave, in diverse stazioni ognuna delle quali raffigura un momento particolare della nascita di Cristo. Ogni personaggio veste costumi dell'epoca, riprodotti nei minimi dettagli, che richiamano anche i modi e le usanze della tradizione storica ventotenese e del basso Lazio. Uno spazio è riservato alla riscoperta dei prodotti tipici, alla genuinità e alla qualità del cibo, ai sapori locali, come il rito della lenticchia, cucinata davanti agli spettatori e gustata immediatamente. Azioni e movimenti sempre diversi evidenziano l'antica arte di mestieri oggi quasi scomparsi, mestieri che si trasformano in note educative per i giovani, in un invito a riscoprire il piacere della manualità per apprendere facendo.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA