Auditorium Parco musica, 2016 da record

Più di 9 milioni di incassi. 2017 sold out da Consoli a Dream Theatre

Redazione ANSA ROMA

AUDITORIUM (ROMA) - ''Abbiamo chiuso un 2016 da record e aperto il 2017 già tra sold out e date triplicate''. A raccontarlo, alla fine del suo primo anno pieno di mandato, è Josè Ramon Dosal, amministratore delegato dell'Auditorium Parco della musica di Roma, oggi nel corso della presentazione dell'Equilibrio Festival 2017 che, con una pelle tutta rinnovata e la direzione artistica di Roger Salas torna all'Auditorium dal 3 al 24 febbraio con la danza contemporanea tedesca grande star.

''E' stato un anno per me non facile - racconta Dosal - ma di intensissimo successo, per numero di spettatori e qualità degli eventi. Abbiamo chiuso infatti a 9 milioni e 700 mila euro di incassi, con 287 mila spettatori paganti. E' il record più alto mai toccato in 15 anni di storia dell'Auditorium''. Benissimo anche tutto il mese di Natale, quando ''dall'8 dicembre all'8 gennaio abbiamo avuto 80 eventi e 53 mila spettatori paganti'' che salgono addirittura a ''130 mila visitatori'' se si contano tutte le iniziative, compresi pista di pattinaggio sul ghiaccio, l'Inverno incantato sui giardini pensili o la mostra Lego. ''Il 2017 - prosegue l'amministratore delegato - è iniziato a suon di sold out'', a partire dal Dream Theater, che oltre al 30 e 31 gennaio ha dovuto aggiungere una nuova data il 3 maggio. O i Baustelle, sold out il 13 marzo, che torneranno il 30 aprile.

E Carmen Consoli (tutto esaurito dal 2 al 4 marzo), ''che ha già annunciato che tornerà in cavea per Luglio suona bene 2017'', il festival di musica ''che sta diventando uno degli appuntamenti più importanti non d'Europa, ma del mondo, perché non è facile organizzare più di 40 date di eventi d'estate''. Ma soprattutto, aggiunge Dosal, ''cresce la qualità degli spettacoli e l'apertura internazionale dell'Auditorium. I risultati dimostrano che il pubblico si sta rendendo conto degli sforzi compiuti per raggiungere i più alti livelli''. L'attenzione è poi soprattutto ai giovani. ''L'Auditorium - spiega - deve essere più accessibile possibile e fare cultura 'di tutti', altrimenti è il suo fallimento''. E allora anche nei prossimi mesi sarà sempre più potenziata la card I love Auditorium, con sconto del 25% a chi ha tra i 18 e i 30 anni, anche per il prossimo Equilibrio Festival 2017. Mentre Il cartellone della Stagione delle Arti prosegue, tra gli altri, con i concerti di Art Garfunkel (18/2), Pat Metheny (8/5), Patti Smith (13/5) e poi Arisa (4/2), Ambrogio Sparagna (5/2), Paolo Fresu (24/3), Roberto Vecchioni (30/3), Sergio Caputo e Francesco Baccini (31/3), Fiorella Mannoia (16/5).

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: