La condizione umana nelle foto di Majoli

Dal 15 aprile al Mar-Museo d'Arte della città di Ravenna

Redazione ANSA RAVENNA

RAVENNA - La condizione umana e gli elementi più oscuri della società sono sempre stati al centro delle ricerche del fotografo ravennate Alex Majoli: il Mar-Museo d'Arte della città di Ravenna dedica alla sua carriera una mostra, 'Andante', dal 15 aprile (inaugurazione sabato 14, ore 18) al 17 giugno.
    Majoli, 47 anni, pluripremiato a livello internazionale e noto per i suoi reportage nelle aree di conflitto, riscrive una nuova sceneggiatura che segue il suo percorso dal 1985 ad oggi, un viaggio che si conclude con un'esplorazione della teatralità presente nella vita quotidiana.
    'Skira', dal greco che indica lo spazio scenico, è il titolo scelto dall'autore per raccogliere immagini che esplorano la condizione umana e gli elementi più oscuri della società. Vi confluiscono temi e paesi diversi: i profughi a Lesbo, la vita quotidiana in Congo, il capodanno cinese. Majoli ha documentato le persone nei contesti più diversi, partendo però sempre dalla stessa idea: siamo gli attori delle nostre vite. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: