A Bologna le Mutazioni di Bacon

A palazzo Belloni settanta opere fra disegni, pastelli e collage

Redazione ANSA BOLOGNA

BOLOGNA - Fa tappa a Bologna, dopo Torino, dall'1 giugno al 16 settembre la mostra 'Francis Bacon.
    Mutazioni', dedicata a uno degli artisti più discussi del Novecento e realizzata da con-fine Art con la Francis Bacon Collection. In esposizione a palazzo Belloni una settantina di opere, fra disegni, pastelli e collage realizzati tra il '77 e il '92, l'anno della sua morte. Come ha scritto lo storico dell'arte Edward Lucie-Smith, disegni e pastelli sono 'opere complete' che si inseriscono a pieno titolo nell'iconografia dell'artista anglo-irlandese, il quale negli ultimi anni rivisitò i temi che aveva in precedenza sperimentato, provando nuove strade formali.
    La mostra offre anche un focus su disegni poco noti in cui Bacon rivelava istinti lussuriosi e la sua omosessualità, riuniti in una sala 'vietata ai minori'. Nel percorso pure foto e contenuti multimediali, come l'installazione interattiva di un trittico a specchio deformante per scoprire sensazioni suscitate dalla mutazione della propria immagine riflessa. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA