Higher Learning, i sogni di Patti Smith

A Parma gli scatti dell'artista che riceverà laurea ad honorem

Redazione ANSA PARMA

 PARMA - Le stampelle di Frida Kahlo, il letto di Gabriele D'Annunzio, l'accappatoio di Johnny Depp, il bastone di Virginia Woolf: in un viaggio tra vita vissuta e universo onirico, affidato a 120 immagini scattate in giro per il mondo con una macchina fotografica vintage Land 250 Polaroid, sarà Patti Smith la protagonista assoluta della mostra Higher Learning, dall'8 aprile al 16 luglio al Palazzo del Governatore di Parma. Diretta evoluzione di Eighteen Stations, progetto presentato a New York ed esposto recentemente a Stoccolma, la mostra offre al pubblico la possibilità di immergersi attraverso i lavori fotografici della cantautrice americana in una sorta di meditazione sull'atto della creazione artistica e sul passare del tempo. L'appuntamento è parte integrante dell'omaggio che l'Università e il Comune di Parma rendono alla 'sacerdotessa del rock': il 3 maggio Patti Smith riceverà la laurea magistrale ad honorem in Lettere classiche e moderne, il 4 terrà un concerto al Teatro Regio, il 5 sarà alla mostra.
    Nello stesso periodo, a Palazzo del Governatore viene ospitata anche la mostra The NY Scene - arte, cultura e nuove avanguardie anni '70-'80, che, con gli scatti di artisti del calibro di Ginsberg, Mapplethorpe e Warhol, alcuni dei quali molto vicini a Patti Smith, delinea le caratteristiche di quella celebre scena newyorkese avanguardista che tanto ha influenzato l'artista di Chicago.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA