A Ravenna trilogia dell'operetta

Da 14 a 23 ottobre contessa Marisa, Pipistrello e Vedova allegra

Redazione ANSA RAVENNA

   RAVENNA  - Un intenso trittico "danubiano" va in scena al Teatro Alighieri di Ravenna dal 14 al 23 ottobre per la Trilogia d'Autunno che conclude Ravenna Festival 2016. Un omaggio al mondo dell'operetta con tre produzioni dei principali teatri ungheresi: Gräfin Mariza (La Contessa Maritza, 14 e 18) di Emmerich Kálmán, Die Fledermaus (Il pipistrello, 15, 19 e 21) di Johann Strauss e Die lustige Witwe (La vedova allegra, 16, 17 e 20) di Franz Lehár. Tre capolavori presentati nella loro forma integrale, che fonde teatro, musica e danza e costituisce l'illustre progenitore del musical. Saranno protagonisti l'Orchestra Filarmonica Kodály, il coro del Teatro Csokonai e il corpo di ballo del Teatro dell'Operetta di Budapest si esibiranno accanto a tre cast che uniscono le voci di spicco della scena ungherese. Si alternano sul podio il direttore musicale del Teatro dell'Operetta, László Makláry, e il direttore musicale del Teatro Csokonai, Dániel Somogyi-Tóth.
    (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA