Pietrarsa, una 'Signorina' locomotive

Il 9 e 10 marzo donne entrano al Museo a 2 euro

Redazione ANSA NAPOLI

NAPOLI - Una 'Signorina' tra le locomotive del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa: è l'iniziativa in programma sabato 9 e domenica 10 marzo rivolta a tutte le donne che avranno accesso al sito museale al confine tra Portici e Napoli, a soli due euro. Tra i tanti pezzi pregiati la locomotiva 625, denominata dai ferrovieri la Signorina per le sue forme aggraziate ed eleganti, rappresenta l'idea della femminilità ed è stata scelta come simbolo dell'iniziativa in programma al museo per celebrare la Giornata Internazionale della Donna. Il 9 e 10 marzo all'interno del Padiglione delle Locomotive sarà possibile ascoltarne la storia, la nascita e le funzioni alle quali era adibita. L'itinerario al sito museale è scandito da tappe interessanti sotto il profilo storico e artistico: si va dalla riproduzione della Bayard che trainò il 3 ottobre 1839 il convoglio inaugurale della Napoli - Portici al treno Centoporte e alla carrozza Salone del Treno Reale passando per l'ex reparto tornerie noto con l'appellativo di Cattedrale per gli archi a sesto acuto. E poi, negli spazi esterni del sito, la statua in ghisa di Ferdinando II di Borbone, l'anfiteatro all'aperto dove si svolgono spettacoli e manifestazioni con accanto il Giardino del Mediterraneo che affaccia sul mare. Le novità non finiscono qui ''Sabato 9 marzo alle 10.30 sarà anche possibile partecipare ad una lezione straordinaria di Yoga, con un biglietto aggiuntivo di soli due euro'', spiega il direttore del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, Oreste Orvitti . Per info: www.museopietrarsa.it (ANSA)

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: