'Ten Thousand Names' di Arash Radpour

Dafna Gallery, dal 14 marzo, istallazione dell'artista iraniano

Redazione ANSA NAPOLI

NAPOLI - La mostra 'Ten Thousand Names' dell'artista iraniano Arash Radpour sarà ospitata a Napoli dal 14 marzo al 14 maggio da Dafna Gallery di Danilo Ambrosino e Anna Fresa, in collaborazione con Carla Travierso (inaugurazione ore 18). Per la prima volta nel suo percorso artistico, Radpour si confronta con la tridimensionalità del linguaggio scultoreo: una grande istallazione, composta da oltre un migliaio di frammenti di vetro di colore rosso tenuti insieme da fili sospesi nella sala monumentale della galleria, rappresenta un Utero a grande scala. Questa scultura, insieme con le altre opere esposte, realizzate con varie tecniche e linguaggi, offrono, si sottolinea, "un veicolo di conoscenza e di ricerca per indagare e approfondire il tema dell'archetipo della potenza generatrice della donna". Il titolo della mostra trae origine dal mito antico della Grande Madre: diecimila nomi rappresentano il tentativo di quantificare le infinite forme ed attributi della Grande Dea.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA