Tutta la bellezza dell'Università lucana

Video con Casa Surace per promuovere l'Ateneo della Basilicata

Redazione ANSA POTENZA

POTENZA - I Sassi di Matera, Capitale della cultura nel 2019, il "Volo dell'Angelo" - l'attrattore turistico "appeso" tra le Dolomiti lucane - e gli immancabili "peperoni cruschi" fanno da scenografia al video promozionale realizzato dall'Università della Basilicata con "Casa Surace" per la promozione dell'Ateneo lucano, "il primo in Italia ad affidarsi alle star del web, con due milioni di fan su internet" per promuovere la vita accademica e le bellezze della regione.
    Il video - presentato a Potenza nel corso di una conferenza stampa e pubblicato sui canali social dell'Ateneo - ha come protagonisti i "Casa Surace" e gli studenti dell'Unibas, per "narrare" in modo innovativo - è scritto in una nota - la realtà "di un'università piccola, ma efficiente e affidabile, in cui gli studenti non sono numeri o matricole" in una Basilicata "che è terra ospitale e ricca di bellezze". La narrazione "gioca" sul binomio tra la percezione dell'università nell'immaginario di nonni e genitori - costantemente in ansia per il modo in cui vivono la vita universitaria - e la realtà di studenti "impegnati" e "seguiti dai professori in un ambiente calibrato sulle loro necessità".
    Non può mancare il tormentone di Casa Surace sul "pacco da giù", con il "contraltare" dei prodotti tipici lucani, serviti nella mensa dell'Unibas, che "sconfiggono la classica scatoletta di tonno, ovvero il cibo d'ordinanza dello studente universitario". Cinque in totale le scene: "I week end liberi" girati in uno dei laboratori dell'Ateneo e sul Volo dell'Angelo; "Il tutor" tra i corridoi del Campus; "Le pietre" tra i Sassi di Matera; "La mensa" e una quinta e ultima scena che affronta il tema del sostegno ai disabili e delle barriere architettoniche. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA