Riaperta la Cattedrale di Marsico Nuovo

Risale al 1131, è dedicata a San Giorgio Martire

Redazione ANSA POTENZA

POTENZA - A quasi 37 anni dal terremoto del 1980, nello scorso fine settimana, a Marsico Nuovo (Potenza) è stata riaperta al culto la Cattedrale di San Giorgio Martire che risale al 1131. Centro dell'antica diocesi di Marsico, eretta da papa Stefano IX nel 1058 ma già sede vescovile dal IV secolo quando, dopo l'invasione saracena il vescovo di Grumentum si trasferì a Marsico, la Chiesa fu più volte danneggiata da incendi e terremoti.
    Il restauro - è spiegato in un comunicato diffuso dall'ufficio stampa della Giunta regionale lucana - è stato completato con la riprogrammazione del Fsc (Fondo di sviluppo e coesione) per un importo pari a 400 mila euro. "C'è stato uno sforzo - ha evidenziato il governatore lucano, Marcello Pittella - che viene da lontano e che ha impegnato i miei predecessori e noi, accompagnandoci fino ad oggi e facendo sì che si potesse consegnare con questo sforzo un bene prezioso che è memoria, prospettiva e futuro".
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA