A Pianella risplende la 'Vittoria alata'

Terminati lavori recupero facciata Municipio e opere anti-sisma

Redazione ANSA PIANELLA (PESCARA)

PIANELLA (PESCARA) - Recupero 'estetico', oltre che strutturale e anti-sismico, del Palazzo di Città, a Pianella (Pescara), compresi i tratti distintivi, come la 'Vittoria Alata' di Nicola D'Antino, dalla quale è stata rimossa la patina scura che ne oscurava la straordinaria bellezza. I lavori si avviano a conclusione e il 19 ottobre prossimo verrà smontata la gru. L'imponente edificio risale al XVI secolo e domina piazza Garibaldi, cuore del centro storico, ex convento dei frati domenicani. Condivisa con la soprintendenza la scelta di restaurare le iscrizioni presenti. Particolare attenzione è stata dedicata proprio alla scultura bronzea che domina il monumento ai caduti, affidata alle mani dei restauratori D'Angelantonio. La 'Vittoria alata' è opera dello scultore abruzzese Nicola D'Antino (Caramanico 1880-Roma 1966) allievo e amico di Francesco Paolo Michetti, conosciuto e stimato anche da Gabriele D'Annunzio. Autore, tra le altre opere, della nota fontana luminosa all'Aquila.I lavori per oltre 1 milione di euro finanziati mediante il programma attuativo regionale delle risorse FSC 2007/2013 e, per il 10%, attraverso fondi comunali, non hanno interessato solo la parte strutturale ma anche il rifacimento degli intonaci, la tinteggiatura e un importante lavoro di recupero della facciata esterna, completamente rimessa a nuovo con l'interramento dei numerosi cavi che ne deturpavano la bellezza. "Si avvicina alla conclusione un altro importante cantiere - afferma il sindaco Sandro Marinelli - questo intervento non solo valorizzerà uno dei più significativi edifici del centro storico ma ne consentirà la preservazione nel tempo, attraverso le fondamentali opere strutturali poste in essere che ne hanno sensibilmente incrementando la resistenza sismica".(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA